top navigation

Danilo Pastore

Canto classico e moderno, propedeutica

danilo pastoreNato a Torino, intraprende lo studio del pianoforte classico nel 1998 e del canto nel 2003. Si avvicina, guidato da Angelo Galeano e Manuela Custer, alla vocalità controtenorile, che approfondisce presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara, nella classe di Canto rinascimentale e barocco del M° Roberto Balconi, e a Parigi, con Yva Barthélémy.

Partecipa a masterclass e corsi di perfezionamento musicale, sulla musica etnica e blues/jazz, sul repertorio madrigalistico, liederistico e di tecnica vocale.

Già performer di musical e operetta, ha collaborato con importanti realtà amatoriali torinesi e con gruppi professionisti, esibendosi per rinomati festival e teatri, in Italia e all'estero (Austria, Francia, Slovenia, Svizzera), con direttori di rilevanza internazionale.
Si è laureato, magna cum laude, in Lingue e Culture dell'Asia e dell'Africa e in Scienze linguistiche, presso l'Università degli Studi di Torino.

 Nato a Torino, intraprende lo studio del pianoforte classico nel 1998 e del canto nel 2003. Si avvicina, guidato da Angelo Galeano e Manuela Custer, alla vocalità controtenorile, che approfondisce presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara, nella classe di Canto rinascimentale e barocco del M° Roberto Balconi, e a Parigi, con Yva Barthélémy.

Partecipa a masterclass e corsi di perfezionamento musicale, sulla musica etnica e blues/jazz (con Levon Minassian e Gianni Denitto), sul repertorio madrigalistico (con La Compagnia del Madrigale), liederistico (con Erik Battaglia e Valentina Valente e con Magda Koczka) e di tecnica vocale, con i metodi EVT – Estill Voice Training (con Elisa Turlà) e La Voce Liberata di Yva Barthélémy.
Già performer di musical e operetta, ha collaborato con importanti realtà amatoriali torinesi, quali Accademia Corale Stefano Tempia, Compagnia di Operette Alfafolies, Ensemble Coro di Torino, Società Culturale Artisti Lirici Torinese “Francesco Tamagno”, Coro dell'Accademia della Voce di Torino, Accademia musicale “G. Pagella”, EOS Ensemble, Torino Vocalensemble, e con gruppi professionisti, quali Ars Cantica Choir e Milano Choral Academy, Ensemble Euridice, Ensemble del Giglio, Cappella Musicale della Cattedrale di Vercelli, Accademia dei Solinghi, Res Musæ, esibendosi per rinomati festival e teatri, in Italia e all'estero (Austria, Francia, Slovenia, Svizzera): Piemonte in Musica, V e VI Festival Internazionale Bosa Antica, XVIII Europa Cantat, MiTo Settembre Musica, Settimane Musicali di Stresa, Teatro Rossini di Pesaro, Teatro delle Muse di Ancona, Teatro Lirico di Magenta, Teatro Politeama di Saluzzo.
Si è esibito con direttori del calibro di Roberto Balconi, Marco Berrini, Michele Brescia, Paolo J. Carbone, Francesco Ivan Ciampa, Francesco Cilluffo, Gianluigi Gelmetti, Guido Maria Guida, Dani Juris, Luigi Marzola, Giorgio Mezzanotte, Piero Monti, Damiana Natali, Gianandrea Noseda, Francesco Pasqualetti, Rita Peiretti, Mattia Rondelli, Luca Scaccabarozzi, Dario Tabbia, Massimiliano Toni, Omer Meir Wellber.
Il suo repertorio spazia dal Medioevo alla contemporaneità; ha inciso il brano Riverbero, suite per camera riverberante, canne d'organo soffiate, campane tubolari, pareti percosse e voci umane, presente nell'album Interferenze (Plus) e ha recentemente interpretato lo Spirito, in Dido & Æneas (III Settimana barocca di Novara) e Secrecy, in The Fairy-Queen di Purcell (V Marchesato Opera Festival di Saluzzo), condividendo il palco con artisti, quali Furio Zanasi.
Si è laureato, magna cum laude, in Lingue e Culture dell'Asia e dell'Africa e in Scienze linguistiche, presso l'Università degli Studi di Torino.

Questo sito usa i cookies per rendere più comoda la tua navigazione. Leggi di più