Cédric Curtelin

violino

Nato nel 1990 ad Annecy, in Francia, si avvicina alla musica fin da subito grazie a una famiglia fortemente influenzata dalla musica. Una madre pianista classica, performer semi professionista diplomata al conservatorio di Marsiglia, un padre clarinettista e sassofonista jazz, e un fratello batterista ormai professionista daranno la quadra a un inizio di percorso musicale atipico ed esigente.
Inizia il violino a 5 anni con Jean-Luc Vignoli, fino a integrare il conservatorio di stato di Annecy per poi proseguire in Ile-de-france (Parigi), nell'importante conservatorio di Cergy Pontoise dal 1998. Termina il suo percorso nella musica classica nel 2007 con il diploma di stato nel conservatorio di Conflans Sainte Honorine (dipartimento limitrofo).
In parallelo, inizia a imparare come autodidatta la chitarra nel 2005, aprendosi alle musiche moderne come il rock, il metal, il progressive… ma anche al concetto di approccio ritmico e armonico.
Nel 2007 inizia gli studi universitari di Tecnico del Suono (ESRA Paris), con specialità “Registrazione musicale in studio”, percorso triennale durante il quale non ha più modo di proseguire con lo studio del violino. È però l’inizio dell’insegnamento in lezioni private di violino e di chitarra.
Nel 2010, prima di diplomarsi come tecnico, è coinvolto in varie jam session nei locali dove lavora come fonico. Da lì il gusto per lo strumento, suonare, improvvisare, sono tornati, al punto di dare un fiato nuovo all’approccio dello strumento.
Anzi, degli strumenti… si aggiungeranno negli anni mandolino, chitarra elettrica e folk con varie tecniche, basso, contrabbasso, banjo.
Dal 2010 comincia quindi a integrare vari progetti musicali, dall'amatoriale al professionale, il più spesso come polistrumentista ma anche soltanto come violinista o chitarrista, attraverso vari generi musicali (irish, trad, world, pop, cantautorato, rock, metal, classica, epica, …).
Oggi è musicista per The Crook and the Dylan’s da ormai 10 anni, con un terzo album di inediti (release autunno 2021) e per l’Orchestra di Porta Palazzo (world music), continua ad essere molto presente nell’ambito culturale, come tecnico del suono, arrangiatore, musicista performer live e studio, attraverso collaborazioni con Lo Studio Torino, Teatro Astra, Librè Professional, DDB Paris, e altri… ma anche vari indipendenti.
Dal 2018, in seguito a una collaborazione musicale con Francesca Boffito nel gruppo musicale Blue Ridge Rhymers (Appalachian Folk), inizia ad avvicinarsi alla scuola Insonora come sostituto della maestra Giulia Masiello. Nel 2020 tiene per Insonora, in qualità di esperto esterno, un workshop dedicato al folk di diverse tradizioni europee rivolto agli studenti di musica d'insieme, fino a integrare la squadra docenti nel 2021.

CURTELIN  foto x sito Insonora_edited.jpg